25 Marzo: Diretta FB per parlare di violenza sulle donne

Nel mese dedicato alla Donna, in cui ricorre anche la sua Giornata internazionale, il Progetto antiviolenza Aurora, del Plus Distretto di Sassari, presenta una diretta Facebook che si inserisce fra le iniziative di sensibilizzazione contro la violenza di genere, verso una cultura delle pari opportunità.

L’evento andrà in onda il 25 marzo alle 16 sulla nostra pagina Facebook “Porta Aperta – Cooperativa Sociale Onlus”.

A introdurlo sarà l’assessore ai Servizi sociali Antonello Sassu che porterà i saluti istituzionali del Comune di Sassari, capofila del Plus, mentre il servizio sarà illustrato da Giovanna Cottu e Giovanna Piana, rispettivamente psicologa e assistente sociale del Centro Antiviolenza e della Casa di accoglienza per le donne vittime di violenza.

Interverranno inoltre Battistina Oliva, assistente sociale e coordinatrice di Progetto Aurora per il Comune di Sassari, che parlerà delle misure a sostegno delle vittime di violenza, come il Reddito di Libertà, e l’Avv. Sabrina Mura che interverrà sul tema della consulenza legale e della normativa vigente a supporto delle donne che subiscono maltrattamenti o stalking.

L’incontro sarà rilanciato anche nella pagina Facebook del Comune di Sassari.

Link al comunicato stampa: http://www.comune.sassari.it/comune/ufficio_stampa/marzo_2021/violenza_genere_facebook.html

15 Marzo: il CAV del Marghine si presenta in occasione della Giornata Internazionale della Donna

Lunedì 15 marzo il CAV del Marghine si presenta con una diretta Facebook che andrà online alle 15:30 sulla pagina Facebook “Centro Antiviolenza del Marghine”.

Potremmo ascoltare le operatrici del Centro che ci illustreranno le attività svolte dal servizio: dalla consulenza psicologica e sociale a quella legale e linguistico-culturale. Capiremo meglio come il CAV agisce sul territorio all’interno di una rete costituita da diversi soggetti che intervengono a supporto delle vittime di violenza, come ci illustreranno le operatrici sociali.

Inoltre, vi saranno dei rappresentanti istituzionali dei Comuni afferenti all’Unione del Marghine che sottolineeranno la forte volontà che sta dietro l’istituzione del servizio e quindi la sua riattivazione dopo due anni di chiusura per assenza di fondi.

Vi aspettiamo Lunedì 15 Marzo alle 15:30 🙂

P.s. L’evento, previsto per l’8 marzo, è stato rimandato in segno di vicinanza alla comunità di Macomer colpita dalla prematura perdita della giovane Sara Ricciardi.

Nasce la collaborazione col centro Lotus

All’interno della rete di Porta Aperta è entrato un prezioso alleato: il Centro Lotus che ha sede sia a Sassari che a Nuoro.

La nostra cooperativa, infatti, nell’intento di rendere ancora più efficaci i suoi servizi socio-educativi e ampliare l’offerta dei propri progetti rivolti a minori e adulti in situazioni di fragilità, ha stretto un accordo di collaborazione con il Centro Educativo – Comportamentale e Psicomotorio “Lotus” che costituisce un’eccellenza sul territorio sia per le peculiarità dei suoi servizi che per le specificità dei propri professionisti.

Il centro Lotus, infatti, concentra il proprio operato rivolgendosi, in particolare, a  bambini,  adolescenti  e  adulti  con  Disturbi  dello  Sviluppo, Disturbi  dello  Spettro  Autistico,  Disturbi  dell’Apprendimento,  Difficoltà Psicomotorie, Ritardo del Linguaggio, Disturbi del comportamento, affettivo relazionali e Disabilità sensoriali nello specifico visive.

Lo fa attraverso un’équipe multiprofessionale mirata a dare risposte concrete ai bisogni delle persone che si rivolgono al centro:  Assistenti  Analisti  del  Comportamento, Educatori con formazione ABA e VB, Pedagogisti, Logopedisti, Psicologi – Psicoterapeuti, Assistenti alla Comunicazione,  uno Psicomotricista  Funzionale  e  un Chinesiologo che  si  occupa  di  valutare  e programmare tutte le attività psicomotorie in sinergia con quelle educative/comportamentali.

Figura centrale è, inoltre, la presenza in sede di un’Analista del Comportamento certificato dal BOARD (BCBA®), professionista preposta alla programmazione e supervisione di interventi basati sui principi dell’Analisi del Comportamento Applicata, la cui efficacia è largamente riconosciuta dalla comunità scientifica nel trattamento dei disturbi dello sviluppo.

La nostra esperienza nel settore e il ventaglio di professioniste/i che lavorano per noi, dunque, vanno arricchendosi da questa sinergia che porterà ad entrambi i partner nuove energie, stimoli e competenze.

Ancora una volta la collaborazione resta per noi un valore centrale del nostro agire.

Incontro “Una violenza senza tempo. La tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale”

Giovedì 11 marzo, dalle ore 15.00 alle 18.00 in diretta Zoom, si terrà l’incontro formativo “Una violenza senza tempo. La tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale”, interno al ciclo di incontri “Conoscere la violenza di genere per prevenirla”, organizzato dal Centro Studi di Genere di Ateneo A.R.G.IN.O. nel Dipartimento di Scienze Umanistiche e Sociali dell’Università di Sassari.

Fra i relatori e le relatrici vi sarà anche la nostra Vice-Presidente, la Dott.ssa Emanuela Bussu, pedagogista presso la Casa di accoglienza per donne vittime di violenza interna a “Progetto Aurora”, il servizio antiviolenza che gestiamo per il PLUS di Sassari.

Gli incontri sono rivolti ad assistenti sociali, educatori, psicologi ed altri professionisti e operatori del settore. A questa iniziativa sono stati riconosciuti 3 crediti di formazione continua dal CROAS.

Per partecipare occorre compilare entro il 3 marzo l’apposito modulo: Una violenza senza tempo: la tratta di esseri umani a scopo di sfruttamento sessuale (google.com)

Per informazioni: Dott.ssa Valentina Sias, tel. 349/4704983, e-mail: argino@uniss.it

LgnetEA ha ora un logo

Da ora il servizio LGNet Emergency Assistance ha un suo logo ©️


Queste le informazioni contenute nella Carta del Servizio, redatta in diverse lingue, ovvero in italiano, francese, inglese e arabo:


🔹Il servizio è finalizzato a supportare le situazioni di massima urgenza per persone che vivono in condizioni di particolare marginalità ed esclusione e/o senza fissa dimora che necessitano di un intervento socio-assistenziale immediato.
🔹Saranno attivati percorsi che riguarderanno la presa in carico, l’orientamento e l’invio verso i servizi presente sul territorio e l’inserimento in percorsi di integrazione sociale e sanitaria.Le operatrici forniranno informazioni in ambito sanitario e amministrativo/legale.
🔹La nostra équipe è formata da educatrici, mediatrici culturali, psicologa e assistente sociale. Sono riconoscibili dai cartellini.


🔸 QUANDO TROVARCI: Saremo presenti con il nostro furgone dal lunedì al sabato dalle 15 alle 18 o dalle 17 alle 20 o dalle 18 alle 21, la domenica dalle 11 alle 14.

🔸 DOVE TROVARCI:

LUNEDI: Piazza S. Caterina – Piazza Mazzoƫti

MARTEDI: presso ASPAL/CPIA (Latte Dolce)

MERCOLEDI: Predda Niedda

GIOVEDI: Piazza Tola – Giardini Pubblici

VENERDI: Monte RoselloSABATO: Porta Sant’Antonio – Corso Vico

DOMENICA: Mensa Caritas/ CD’A Largo Seminario

🔸Per informazioni o appuntamenti: Tel 342 759 0563

Visualizza la Carta dei Servizi: https://flipbookpdf.net/web/site/bf7324e889edacdb46ccde76b9bff7f16e4d7819202102.pdf.html

La nuova gestione del CAV del Marghine

Dal 1° gennaio 2021 la nostra Cooperativa ha intrapreso la gestione del Centro Anti-Violenza (CAV) del Marghine che si unisce a quella ormai decennale svolta con “Progetto Aurora”, il servizio antiviolenza del PLUS di Sassari-Porto Torres- Sorso- Stintino.

Il Servizio, completamente gratuito, è stato istituito dall’Unione di Comuni del Marghine – comprendente i Comuni di Birori, Bolotana, Borore, Bortigali, Dualchi, Lei, Macomer, Noragugume, Silanus e Sindia – che lo ha finanziato con propri fondi e con l’ausilio delle risorse regionali istituite dalla L.R. n. 8/2007, riprende le proprie attività dopo due anni di chiusura per mancanza di fondi.

Porta Aperta lo gestisce attraverso un’équipe costituita da una psicologa, un’assistente sociale, una mediatrice culturale per offrire supporto alle donne di cittadinanza straniera e un’avvocata che interviene qualora sia necessario attivare la consulenza legale.

Il CAV, sito a Macomer, è aperto tutte le mattine dal lunedì al venerdì dalle ore 9:00 alle ore 13:00 ed il lunedì e il giovedì anche di pomeriggio dalle ore 14:00 alle ore 18:00.

Questi i contatti:

Tel. 345 0623614 (nei giorni e orari di chiusura è possibile lasciare un messaggio per essere richiamate/i)

E-mail: cavmarghine@portapertaonlus.it

Link all’articolo su La Nuova Sardegna: https://www.lanuovasardegna.it/nuoro/cronaca/2021/01/22/news/sostegno-alle-donne-dopo-due-anni-riapre-il-centro-antiviolenza-1.39809483?fbclid=IwAR0625pWD7i4ZaEr9XBZJUnNpR_aKlSk9aQGt-S0IjJOU_yNkeCss01lBgw

Link al servizio del TG di Videolina del 28/01/2021: https://www.videolina.it/articolo/tg/2021/01/28/macomer_dopo_due_anni_riapre_il_centro_antiviolenza_del_marghine-78-1109235.html?fbclid=IwAR0Qanhw-AOLKTsjEwX1KVM8VVZdAG5TV-uBIGKgqPSpBmhjdi4KXfIuvWE

LGNet: in aiuto dei migranti più marginali

E’ stato avviato a dicembre il nuovo servizio che gestiamo per il Comune di Sassari: “LGNet Emergency Assistance”, finanziato con risorse del FAMI (Fondo Asilo, Migrazione e Integrazione), strumento economico istituito nel 2014 dall’Unione Europea per promuovere una gestione integrata dei flussi migratori.

Sassari è, infatti, uno dei 18 Comuni italiani che hanno attivato il progetto volto all’assistenza ai migranti in situazioni di disagio sociale, oltre che sanitario o economico, per lo più persone che non hanno un’abitazione e per tale motivo si trovano a vivere prevalentemente in strada.

La nostra’ équipe, costituita da figure professionali diverse (psicologa, educatrici, mediatrici culturali, assistente sociale), si muove nel territorio sassarese per incontrare i destinatari nelle zone della città dove è maggiore il disagio sociale, in modo da fornire un servizio di ascolto, informazione e prevenzione.

Scopo principale del servizio è fornire alle persone incontrate degli strumenti d’aiuto, come le informazioni che concernono la presenza, il funzionamento e l’accesso ai vari servizi territoriali funzionali a dare risposte alle diverse necessità e bisogni, al fine di arginare e prevenire le situazioni di disagio.

Link all’articolo su La Nuova Sardegna https://www.lanuovasardegna.it/sassari/cronaca/2020/10/26/news/una-equipe-di-strada-per-aiutare-i-migranti-1.39466636?fbclid=IwAR2j6Ase9Bmj92zfj9gr85rUY21UvaUlhGWzx-VdakvA6RuydRPmhN3EF50

Buone Feste

Siamo alla Vigilia di Natale e di giorni particolari, contrassegnati da colori e restrizioni necessarie. Rispettiamole per poterci donare davvero un Natale sereno e proiettarci in un nuovo anno in cui la libertà possa riacquistare un pieno significato legato alla gioia di viverla.
Auguri a tutte e tutti voi da Porta Aperta 

💝

“Anche se il timore dovesse avere più argomenti, tu scegli la speranza” (Seneca)

Servizio Civile 2021: al via le candidature

Anche quest’anno la nostra cooperativa accoglierà ragazze e ragazzi come volontari per il servizio civile universale.

Sono due i progetti a cui è possibile candidarsi:

  • La Casa sull’Albero: comunità educativa per minori, sita nel Comune di Sorso
  • Progetto Aurora: il servizio anti-violenza che gestiamo per il PLUS di Sassari e che ricomprende un Centro Anti-Violenza (C.A.V.) e una Casa di accoglienza per donne vittime di violenza e i loro figli minori, siti entrambi a Sassari

Entrambi i progetti fanno parte del Programma “Mai più soli”.

Troverete i dettagli con le schede di progetto e le modalità di selezione ai seguenti link:

Requisiti per candidarsi: avere un’età compresa fra 18 anni (compiuti) e 29 anni (non ancora compiuti), possedere il diploma di scuola media superiore.

Le domande vanno presentate entro le ore 14 del 8 febbraio* 2021, solo ed esclusivamente in modalità online, perciò le candidate e i candidati  devono attivare preventivamente lo SPID.

Vi aspettiamo 😉

!!! * Termine di scadenza prorogato al 15 febbraio

🙂

RSS
LinkedIn
Share